Archivio completo

Comunicati Stampa 6 Dicembre 2019

Il furore di vivere degli italiani

Sfuggiti a fatica al mulinello della crisi, adesso l’incertezza è lo stato d’animo dominante (per il 69%). Nella società ansiosa di massa si ricorre a stratagemmi individuali per difendersi dalla scomparsa del futuro. Nonostante il bluff dell’aumento dell’occupazione che non produce reddito e crescita (959.000 unità di lavoro equivalenti in meno rispetto al 2007, +71,6% di part time involontari per i giovani). Ma se l’ansia non riuscisse più a trasformarsi in furore? La sindrome da stress post-traumatico porta il 75% dei cittadini a non fidarsi più degli altri. E a pulsioni antidemocratiche: ora il 48% è favorevole all’uomo forte al potere

Roma, 6 dicembre 2019 – Il furore di vivere degli italiani ha vinto su tutto. Sfuggiti a fatica al mulinello della crisi, adesso l’incertezza è lo stato d’animo con cui il 69% degli italiani guarda al futuro, mentre il 17% è pessimista e solo il 14% si dice ottimista. Ma come siamo arrivati a...[...]

Comunicati Stampa 6 Dicembre 2019

Piastre di ancoraggio e muretti di sostegno per frenare i fenomeni erosivi

Sono tanti i segnali di contrapposizione degli italiani a una prospettiva di declino. Mentre i limiti della politica sono nella rassegnazione a non decidere

Roma, 6 dicembre 2019 – Si chiude un decennio che, negli spazi vuoti d’iniziativa e di responsabilità collettive, lascia aperta la possibilità di rinnovamento e di nuovo sviluppo. È stato un tempo segnato dal rincorrersi di avvisi su una imminente frattura sociale, sul perdurare della crisi dell’...[...]

Comunicati Stampa 21 Novembre 2019

Donne: lontane dagli uomini e lontane dall’Europa, il gender gap nel lavoro

Le italiane sono ultime in Europa, con il tasso di attività femminile più basso e il tasso di disoccupazione giovanile più alto. Part time involontario per 2 milioni di lavoratrici. E ci sono anche 1,3 milioni di wonder women con tre o più figli minori e un impiego a tempo pieno. Oggi l’inaugurazione di una mostra fotografica nata da un progetto Censis sulle discriminazioni di genere

Roma, 21 novembre 2019 – Lontane dagli uomini, lontane dall’Europa. In Italia le donne che lavorano sono 9.768.000 e rappresentano il 42,1% degli occupati complessivi. Con un tasso di attività femminile del 56,2% siamo all’ultimo posto tra i Paesi europei, guidati dalla Svezia, dove il tasso...[...]