Eventi

I media dopo la pandemia

17° Rapporto sulla Comunicazione

La pandemia ha costituito uno straordinario, imprevisto, potentissimo fattore di accelerazione del paradigma biomediatico, prefigurando l’alba di una nuova transizione digitale, che adesso coinvolge anche coloro che finora ne erano rimasti ai margini. Oltre all’informazione e all’intrattenimento, i dispositivi digitali hanno garantito la continuità di molte attività, pubbliche e private: dalle relazioni affettive e sociali al commercio elettronico, dallo smart working alla didattica a distanza. In questa drammatica circostanza si è rivelato il lato positivo della disintermediazione digitale. Ma cosa resterà dopo lo stato d’eccezione? Quali tendenze si consolideranno in maniera strutturale e quali invece si riveleranno solo congiunturali, svanendo di colpo una volta che ci saremo lasciati alle spalle la fase di emergenza?

 

 

programma

Presenta il Rapporto

Massimiliano Valerii

Direttore Generale del Censis

Ne discutono

Roberto Basso

Direttore External Affairs and Sustainability di Windtre

Vincenzo Morgante

Direttore di rete e delle testate giornalistiche di Tv2000

Roberto Nepote

Direttore Marketing della Rai

Gina Nieri

Consigliere di Amministrazione di Mediaset

Fabrizio Paschina

Responsabile della Direzione Comunicazione e Immagine di Intesa Sanpaolo

Conclude

Giuseppe De Rita

Presidente del Censis