Eventi

Difendere le eccellenze italiane, promuovere la crescita

La contraffazione in cifre nel mercato nazionale e globale

La gamma dei beni contraffatti si è estesa al punto tale che non esiste prodotto che non possa essere imitato e venduto. Si copia di tutto: dagli accessori di abbigliamento ai gioielli, alle calzature, agli oggetti di design, ai giocattoli, ai cosmetici, perfino i medicinali. Ma quanto vale il fatturato del «settore» della contraffazione? Quali sono le perdite causate in termini di posti di lavoro e di mancati introiti per le casse dello Stato? E i consumatori ne sono consapevoli? A due anni di distanza da una ricerca analoga, il Ministero dello Sviluppo Economico e il Censis danno una risposta a questi interrogativi, delineando anche le politiche e gli interventi che sono stati messi in campo e le azioni che si intendono promuovere nell’immediato futuro.

programma

Apertura dei lavori

Dario Galli

Vice Ministro dello Sviluppo Economico

Prima sessione

Loredana Gulino

Direttore Generale della Dg Lotta alla Contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico

Marcos Bonturi

Direttore Public Governance Ocse

Il commercio dei beni contraffatti e l'economia italiana

Piotr Stryszowski

Senior Economist Ocse

Il valore economico e fiscale della contraffazione in Italia

Massimiliano Valerii

Direttore Generale Censis

Seconda sessione

Tavola rotonda

Renato Ancorotti

Presidente Cosmetica Italia

Renato Borghi

Presidente Federazione Moda Italia

Riccardo Braccialini

Consigliere Confindustria Moda e Presidente Assopellettieri

Roberta Datteri

Vice Presidente Nazionale Cna

Mario Peserico

Presidente Indicam

Luigi Pio Scordamaglia

Presidente Federalimentare

Alberto Tripi

Consigliere Anitec-Assinform

Modera

Paolo Picone

Agenzia di stampa Primapress