Archivio completo

Comunicati Stampa 23 Maggio 2018

Salute: donne ancora incerte sul significato e sui rischi della menopausa

L'82,8% delle italiane tra 45 e 65 anni è informato. Per il 77% la menopausa non è una malattia, ma una fase fisiologica della vita. Per circa la metà coincide con la fine della fertilità. Ma il 38,5% ignora che può aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. L'87,3% non usa farmaci per contrastarne i sintomi. Solo il 49,5% delle donne in menopausa in questa fascia di età ha rapporti sessuali regolari, contro il 74,2% di quelle non in menopausa

Roma, 23 maggio 2018 - La menopausa è una fase fisiologica della vita della donna che coincide con la fine della fertilità, ma da sempre è vissuta in modo problematico. La ricerca realizzata dal Censis, grazie al contributo non condizionato di Msd, su un campione di donne dai 45 ai 65 anni ha...[...]

Comunicati Stampa 12 Maggio 2018

Sanità: il 91% dei cittadini è soddisfatto del proprio dentista, sensibile ripresa della spesa odontoiatrica dopo la crisi

Ma pesano le disuguaglianze: 17 milioni di italiani non fanno visite di controllo (addirittura il 70% dei bambini di 6-14 anni). E sono 3,7 milioni i forzati del low cost: chi sceglie lo specialista solo per il costo basso, senza badare a qualità e sicurezza

Cernobbio, 12 maggio 2018 – Sensibile ripresa della spesa privata per il dentista. Gli italiani sono tornati dal dentista, dopo la grande fuga dagli studi registrata durante gli anni della crisi. Nel 2016 hanno speso per visite e cure 7,8 miliardi di euro, con un incremento del 9,3% rispetto al...[...]

Eventi 30 Gennaio 2018

Vivere con la schizofrenia

Il punto di vista dei pazienti e dei loro caregiver

Il Censis ha realizzato uno studio sulla condizione delle persone affette da schizofrenia e delle loro famiglie, con l’obiettivo di indagare diversi aspetti, tra i quali il percorso diagnostico, le scelte terapeutiche, il rapporto con i servizi, l’impatto della malattia sulla vita dei pazienti e...[...]

Comunicati Stampa 30 Gennaio 2018

Sanità: terapie efficaci per la schizofrenia, ma resta drammatico l’impatto sulle esistenze di malati e familiari

Il 72,1% dei pazienti è soddisfatto della capacità del medico di coinvolgerli nelle scelte terapeutiche e il 71,5% per l’efficacia dei farmaci. Uno su quattro ha ricevuto la diagnosi alla prima visita, ma spesso durante un ricovero ospedaliero. Molto pesante l’impatto sociale per i malati: il 47,2% ha lasciato il lavoro, il 33,8% non ha potuto terminare gli studi. Vita dura anche per i caregiver per le ricadute delle attività di assistenza sul lavoro e nelle relazioni

Roma, 30 gennaio 2018 – Una patologia ad esordio precoce. La schizofrenia è una grave malattia mentale dai sintomi complessi che possono provocare significativi cambiamenti comportamentali. I dati riportati dall’Istituto Superiore di Sanità fanno riferimento per l’Italia a circa 245.000 persone che...[...]